Riflessologia e massaggio plantare

Come rilassarsi e aprirsi alla relazione di aiuto e di supporto psicologico

Mappa plantare1
Mappa plantare1

RIFLESSOLOGIA PLANTARE  Diagnosi e cura per stanchezza, gonfiori, vene varicose e cellulite

Per chi ancora non la conosce, la riflessologia plantare è una metodica che può rivelarsi di grande utilità nella prevenzione e nella terapia. La riflessologia plantare fa parte delle medicine naturali che vanno sotto la denominazione di medicina alternativa o altra medicina. La riflessologia può essere definita una scienza dei riflessi, intesi come zone corrispondenti e riflesse di determinati organi del corpo umano collocati altrove. Tutto il corpo umano è sede di punti riflessi sui quali è possibile agire per alleviare dolori e tensioni; esistono però zone in cui le concentrazioni nervose sono più massicce, queste zone sono collocate nelle parti più periferiche del corpo: la testa, le mani e i piedi che costituiscono i terminali di quel meraviglioso computer che è il nostro organismo. Nell’ uomo esiste una carica di energia vitale, che scorre continuamente attraverso canali e che rappresenta la condizione primaria per una buona salute. Ogni ostacolo, ogni interruzione che si viene a creare nel fluire di questa energia, costituisce la causa di un mutamento dell’ equilibrio fisiologico. E’ chiaro che se il percorso di un condotto di energia viene intasato e quindi ostruito, questa energia non riuscirà più a raggiungere il suo punto di arrivo. Allo stesso modo, se un organo smette di ricevere nella giusta quantità quell’apporto di energie di cui necessita, viene compromesso nella propria funzionalità. Uno dei sistemi più antichi per ripristinare e stimolare questo flusso di energia è costituito dal massaggio, che nasce come gesto primitivo, istintivo, e che non ha controindicazioni. Sotto la voce riflessologia vanno quindi catalogate tutte quelle medicine che agiscono sui punti di riflesso del corpo umano, quali l’agopuntura, la neuralterapia, lo shiatzu, l’auricoloterapia oltre, ovviamente, alla riflessologia del piede o riflessologia plantare.

 

L’ IMPORTANZA DI AVERE UN PIEDE SANO
Un piede sano è determinante per avere una bella andatura, un atteggiamento disinvolto, una colonna vertebrale diritta. Il mal di piedi induce infatti a modificare il modo di camminare. La riflessologia del piede (o riflessologia plantare), come viene praticata ai nostri giorni, nasce da una evoluzione storica che trae origine da forme di massaggio in uso presso i popoli antichi (sembra che i cinesi la praticassero oltre 3000 anni fa). Dall’ esame del piede si può trarre anche una diagnosi delle malattie e considerazioni sul carattere e le abitudini di vita della persona. Il piede, una parte un pò trascurata del nostro corpo, può rivelare molte cose di noi, del nostro carattere e della nostra salute. Un buon massaggio al piede può procurare benessere in tutto l’ organismo, ma può anche curare vere e proprie malattie, acute o croniche oltre che cellulite, stanchezza, gonfiori, vene varicose.


LA RIFLESSOLOGIA PLANTARE COME TERAPIA DI CURA
Esiste una mappa delle varie zone del piede corrispondenti a determinati organi interni e, massaggiando tali zone, si ottiene una migliore irrorazione sanguigna anche negli organi in sintonia. Con il massaggio si possono ottenere risultati stimolanti o calmanti, secondo la necessità; per esempio, si possono stimolare la funzione intestinale, digestiva, la circolazione del sangue, oppure attenuare un dolore o calmare uno stato di eccitazione nervosa. Palpando accuratamente e con una certa energia il piede si può diagnosticare lo stato di salute dell’ intero organismo, poiché il piede duole nei punti corrispondenti agli organi ammalati (il piede praticamente fa da centrale del corpo). Un dolore sordo rivela una malattia cronica, un dolore pungente rivela una malattia acuta. In Italia, a Milano, è nato un centro specializzato nello studio e nell’ applicazione della riflessologia del piede l’ INTERNATIONAL TSOU CENTER (tsou in cinese significa arti inferiori) che ha il merito di avere apportato innovazioni nel metodo sino ad oggi praticato dalle varie scuole.
Gli specialisti di questo centro, oltre a curare i pazienti, tengono periodicamente corsi di teoria e pratica per chi desidera apprendere l’ arte del massaggio tramite riflessologia plantare.  Dal punto di vista clinico, sono riportati esempi tratti dall’esperienza stessa degli operatori di riflessologia plantare:
- l’ unghia incarnita dal lato della scarpa segnala la tendenza a sofferenza della milza e dello stomaco;
- l’ unghia incarnita dalla parte opposta indica tendenza a malattie di fegato;
- l’ inspessimento delle unghie corrisponde a una scarsa funzionalità renale e, nel carattere indica una persona paurosa con sonni agitati;
- la presenza di callosità sotto il secondo e terzo dito del piede rivela catarro broncopolmonare e catarro provocato da sinusite;
- verruche o funghi (prodotti da sudore acido) indicano che la dieta è troppo ricca.

Con sette o otto massaggi ben praticati, si possono ottenere validi risultati anche su malattie croniche. Ed in ogni caso si ottiene una eliminazione delle tossine, necessaria per chi ha già assunto molti medicinali.

 

LA RIFLESSOLOGIA PLANTARE

La riflessologia plantare è una disciplina elaborata, nella sua forma iniziale, dall' otorinolaringoiatra americano William Fitzgerald nel XX secolo, sulla base di antiche tecniche orientali di pressione delle dita miranti a correggere i flussi energetici. E’ un metodo che agisce sull’intero organismo a partire dai piedi: massaggiando le aree riflesse delle piante si riescono a trattare gli organi corrispondenti. E’ una terapia che non prevede né farmaci né strumenti di alcun tipo: sono sufficienti pressioni e massaggi per far ritrovare equilibrio e salute.

 

I BENEFICI DELLA RIFLESSOLOGIA PLANTARE
La riflessologia ha una forte valenza preventiva: il suo campo specifico sono gli squilibri energetici che si manifestano con piccoli disturbi e il suo intervento riattiva le potenzialità di autoguarigione dell’ organismo. In particolare, la riflessologia riduce lo stress e migliora la circolazione.

 

LA PRATICA DELL'AUTOMESSAGGIO
Basterebbero quindici minuti al giorno da dedicare a noi stessi, alla cura dei nostri piedi, per conquistare un grande benessere psico-fisico. Possiamo provare a praticare l’automassaggio ai nostri piedi, e verificare subito quanto giovamento è possibile trarne. Questo auto trattamento è molto utile per prendere confidenza con i piedi, i loro muscoli e per provare gli effetti delle varie tecniche. La posizione più giusta da assumere è quella seduta con la schiena ben dritta, con la caviglia appoggiata sulla coscia opposta, in modo da poter raggiungere facilmente il piede. Si consiglia di iniziare il massaggio dal piede sinistro. Si afferra il piede lateralmente, e si esegue un movimento alternato con le mani (una sale e l’altra scende). Poi si prende il collo del piede, e con l’altra mano si afferra il calcagno, eseguendo dei movimenti oscillatori del piede e della caviglia. Dopodichè si afferrano le dita, appoggiando il palmo della mano sulla pianta del piede. Poi si pratica la tecnica di "allungamento dei tendini", eseguendo i movimenti con delicatezza, almeno tre volte per ogni tendine. E’ preferibile praticare questo auto massaggio quando siamo tranquilli, preferibilmente alla sera, prima di dormire.Cerchiamo anche di collegare ai movimenti, che vanno eseguiti sempre con lentezza e delicatezza, il ritmo del respiro. All’inizio non è facile, ma allenandosi un po’ è possibile raggiungere questo meraviglioso equilibrio tra il massaggio e il respiro. L’automassaggio migliora la circolazione sanguigna e il tono muscolare, aumenta la flessibilità dei tendini e induce senso di relax e benessere. Massaggiare i piedi significa riprendere il contatto con le proprie radici, e ricongiungerci con la parte più materiale di noi stessi. Se scegliamo un massaggio lento e delicato avremo un maggiore benessere sul piano mentale, mentre se sarà più vigoroso avremo un effetto più energizzante. Nell’automassaggio possiamo scegliere di usare olii o creme naturali che facilitano lo scivolamento delle mani. 

   

Mappa plantare 2
Mappa plantare 2
Logo Aziendale
Logo Aziendale